Quando lo Sport incontra la Realtà

Photo: Nathaniel S. Butler/NBAE/Getty Images

Il canale ESPN America, visibile (purtroppo) solo su Sky, sta trasmettendo in questi giorni un documentario dal titolo ‘The Announcement in cui rievoca la storia della star del basket NBA e dei Lakers Magic Johnson e della sua positività al virus HIV.

Per chi lo ricorda, come me, come uno dei più grandi – se non il più grande, giocatore di basket di tutti i tempi, ne consiglio la visione. Non solo per rivivere le emozioni e la storia di un campione dello sport, ma anche per la bellissima e preziosa lezione di umanità che la stella di Michigan State ci regala: all’apice della carriera e del successo, nel novembre del 1991, in una Los Angeles che lo aveva incoronato re di Hollywood e del jet-set, Earvin ‘Magic’ Johnson annuncia il suo ritiro a causa della positività all’HIV e viene ostracizzato a causa della paura di contagio.

‘Magic’ si trasforma drammaticamente in ‘Tragic’, come titolò una copertina di Time dell’epoca e il suo sogno, un sogno vissuto grazie alle vittorie in High School, al college e poi con i Lakers, diventa un incubo, reale, reale come la vita che gli sta sfuggendo, reale come la malattia che deve combattere.

Ma il campione è magico anche fuori dai parquet e la sua voglia di vincere lo fa risorgere, più forte di prima ed ancora vincente, fino a sconfiggere non solo la diffidenza e l’indifferenza della gente ma anche la malattia. Una delle tante storie in cui lo sport, spettacolare e spettacolarizzato come lo era il basket NBA di Magic Johnson e Larry Bird, incontra la Realtà, quella con la R maiuscola.
E questa volta, lo Sport vince.

Sito Ufficiale della Fondazione Magic Johnson

Comments

  1. neanche farlo apposta di Magic ne parlerò a breve nel mio blog per un suo libro sul business :)